scrolla verso il basso
22/11/2016

Aggiornamento sulle iniziative a sostegno degli operatori COOSS colpiti dal sisma


Con la presente notizia facciamo seguito alla comunicazione pubblicata sul nostro sito in data 04-11-2016 in cui si informavano tutti i soci e i dipendenti COOSS che la cooperativa si sta adoperando per dare massima solidarietà e appoggio agli operatori colpiti dagli eventi sismici delle ultime settimane.


Di seguito riportiamo, sinteticamente e per punti, i provvedimenti discussi in sede di Direzione che verranno portati alla approvazione del prossimo CDA COOSS.



1) PREDISPOSTA DOMANDA DI CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

Nella prima domanda di cassa integrazione in deroga sono stati inseriti i soci lavoratori che a causa del sisma hanno subito un'interruzione dei servizi - e quindi dell'attività retributiva - per un numero di giorni superiori a 10. Fa eccezione la sede di Matelica dove 197 lavoratori, che hanno subito un'interruzione inferiore a 10 giorni, sono stati inseriti in questa prima domanda.

 

 

2) VERIFICA SUI RESTANTI CASI DA ATTIVARE

Attualmente è in corso una verifica - con i responsabili Cooss delle varie sedi - sui restanti casi da attivare. Saranno inserite altre domande di cassa integrazione in deroga e sarà data priorità ai lavoratori in un primo tempo esclusi per mancanza di anzianità (tenendo conto delle precisazioni della regione del 14/11/2016 sulla inesistenza del requisito di anzianità).

 

 


3 AUTORIZZAZIONE AL RIMBORSO KILOMETRICO PER I SOCI CON CASA INAGIBILE O IN ZONE ROSSE  

Per tutti i soci che, a causa dell'evento sismico, sono stati costretti a trasferirsi fuori comune per lavoro sarà attivato questo rimborso chilometrico. Pertanto saranno retribuiti i KM relativi alla distanza tra l'attuale sistemazione abitativa provvisioria e il posto di lavoro (per i domiciliari e/o scolastici sarà preso in considerazione il primo e l'ultimo caso). Tale autorizzazione sarà applicata dal momento della ripresa dell'attività lavorativa e comunque a far data dal 01/11/2016.

 


4 SOSPENSIONE DELLA TRATTENUTA IN BUSTA PAGA PER N. 5 MESI

Per tutti i soci con casa inagibile o situata in zone rosse, costretti quindi a trasferirsi fuori comune, è sospesa la trattenuta in busta paga delle azioni quota associativa. Tale provvedimento avrà una durata di 5 mesi: partirà dalla retribuzione del mese di Novembre 2016 e sarà attivo fino al mese di Marzo 2017 (salvo ulteriore verifica della scadenza stabilita).

 


5 AMPLIAMENTO DEL PLAFOND PER I PRESTITI AI SOCI

Ai soci che sono in difficoltà finanziaria sarà ampliato il plafond per i prestiti. Da 130 mila euro si passerà a 160 mila euro. Questi prestiti - disposti su domanda individuale - sono previsti per i soci con casa inagibile, o situata in zone rosse, costretti quindi a trasferirsi fuori comune.

 


6 PROMOZIONE DI UNA SOTTOSCRIZIONE NELL’AMBITO DEI SOCI E DEI DIPENDENTI, INTEGRATA DA UN IMPORTO A CARICO DELLA COOPERATIVA DA DESTINARE A SOSTEGNO DELLE ZONE TERREMOTATE

 

Per rispondere a tutte le comunicazioni e richieste d’informazioni che ci stanno arrivando  abbiamo predisposto un’apposita casella di posta. Potete inviare le vostre comunicazioni a emergenzaterremoto@cooss.marche.it ricordando che tutti i numeri a vs. disposizione sono sempre attivi per qualunque richiesta.

 

Ulteriori aggiornamenti sull’emergenza sismica e sulle iniziative che saranno intraprese dalla nostra Cooperativa verranno pubblicati sulla sezione “News” del nostro sito ufficiale e sulla Fan Page di COOSS Cooperativa Sociale.