migranti
Comune di Ancona
Comune di Ancona

Tessiture Integrate Urbane: dai luoghi comuni ai sensi dei luoghi

Il progetto “Tessiture Integrate Urbane: dai luoghi comuni ai sensi dei luoghi” (T.I.U.) finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali finalizzato a sviluppare interventi che concorrono a favorire e/o limitare il rischio di disagio sociale di cittadini di Paesi terzi presenti nel territorio Comunale residenti e non, a rischio di marginalizzazione in carico ai Servizi Sociali.

Si è costituito RTI tra le cooperative Polo9, COOSS e Anolf che si basa su una metodologia operativa orientata al lavoro condiviso incentrata sulla persona e sul nucleo e fortemente connessa al territorio.
Sulla base di tale metodologia e sotto la direzione del Servizio Politiche Sociali del Comune di Ancona le azioni messe in campo, suddivise per linee di attività individuate, sono le seguenti:

Linea 1 – ACCOGLIENZA DI PERSONE E NUCLEI IN ALTRE FAMIGLIE
• Strutturazione di una Campagna di sensibilizzazione;
• Creazione di un elenco di famiglie accoglienti;
• Costituzione di un’équipe multidisciplinare, che svolgerà le funzioni di conoscenza/valutazione delle famiglie, formazione, abbinamento famiglie e ospiti, definizione del progetto di accoglienza, supporto, accompagnamento delle famiglie e degli ospiti.

Linea 2 -ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI MEDIAZIONE SOCIALE
L’intervento consisterà nel facilitare l’inserimento dei cittadini stranieri nel contesto sociale in cui vivono, favorire/agevolare l’integrazione nel contesto urbano, favorendo i rapporti di buon vicinato e di mediazione dei conflitti; attivare le risorse personali dei soggetti e l’empowerment attraverso percorsi individualizzati di apprendimenti della lingua e/o di abilità professionali, volti all’inserimento lavorativo.

Linea 3 – ATTIVAZIONE ACCOGLIENZA IN MODALITA’ HOUSING FIRST-LED
I gruppi di lavoro gestiranno l’ingresso dei beneficiari negli alloggi di seconda accoglienza, i percorsi di autonomia personale (funzione di case management) e accompagnamento ai servizi sanitari.
La metodologia proposta si basa su un cambiamento radicale delle politiche di contrasto alla grave marginalità con due principi fondamentali: il rapid re-housing (la casa prima di tutto come diritto umano di base) e il case management (la presa in carico della persona e l’accompagnamento ai servizi socio-sanitari verso un percorso di integrazione sociale e benessere)

Linea 4 – CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL’ABITARE.
Con questo intervento l’amministrazione intende supportare le persone nel percorso di autonomia abitativa con l’erogazione di fondi e contributi per il pagamento di canoni mensili o spese accessorie.

OBIETTIVI

L’obiettivo generale del progetto T.I.U. è quello di sostenere l’inclusione sociale, relazionale ed economica dei cittadini di Paesi terzi riducendo il rischio di vulnerabilità, marginalità e illegalità attraverso:
– lo sviluppo di percorsi di integrazione quali l’accoglienza in famiglia dei cittadini di Paesi terzi, come processi in cui la comunità si auto-sviluppa e cresce prendendosi cura dei soggetti più fragili;
– l’avvio di percorsi specifici di accompagnamento all’autonomia delle persone target di progetto attraverso misure (formazione, lavoro, casa) dirette a supportare i processi di auto-realizzazione;
– la realizzazione di servizi innovativi a bassa soglia di accoglienza ed integrazione (co-housing, housing first-led);
– il consolidamento del modello di welfare di comunità, coinvolgendo non soltanto gli stakeholders pubblici e del privato sociale, attivi da anni, ma anche i privati cittadini.

Contatti in COOSS

Sascha Smerzini – s.smerzini@cooss.marche.it

PARTNER

Contatta il team di Formazione COOSS

Compila il form qui sotto per richiedere informazioni.

    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa e di prestare il consenso al trattamento.

    2022 © Cooperativa Sociale COOSS MARCHE ONLUS SOCIETA' COOPERATIVA PER AZIONI  —  Sede legale: Via Saffi, 4 - 60121 Ancona (AN)
    Registro Imprese, Codice Fiscale e Partita IVA 00459560421  —  Iscrizione R.E.A. AN - 80813  —  Capitale Sociale Euro 8.591.871 di cui Euro 6.190.876 versati